Irish, Scottish o Hull Volant?

Ieri sera è andata bene, molto bene. Ho avuto la possibilità di allenare un gruppo non omogeneo degli Irish. C’erano ragazzi della prima squadra, seconda etc etc. Abbiamo lavorato sulla superiorità numerica al largo e l’allenamento è andato molto bene. Sia Scott, il loro allenatore, sia i ragazzi erano sorpresi di come ho impostato l’allenamento. La metodologia italiana è completamente diversa da quella canadese ma non so ancora dirvi quale è la migliore perchè non ho ancora visto allenare i canadesi ad un buon livello.  Comunque ieri dopo un ora e mezza di allenamento, davanti a una o più birrette mi è stato chiesto di collaborare con loro a partire da dicembre, sono l’unica squadra che fa attività in Inverno su un campo da football coperto, e per tutto l’anno prossimo. Ora diciamo che sul tavolo delle offerte, tutte di volontariato si intende visto che per ora soldi non se ne trovano, sono tre. La prima, gli Hull Volant sono decisamente la squadra inferiore alle altre, sono gli unici francesi in mezzo a tutte le squadre inglesi e quindi sono un pò emarginati e tagliati fuori dal giro, e sono un club alle prime armi. Di positivo c’è che sono stati l’unico club a propormi, anche se per due mesi, un lavoro in una scuola pagato. Gli Scottish sono un bel club, gli unici con campo proprio, tutte le giovanili anche se di basso livello e un ottimo, almeno come prima impressione, direttore tecnico. Di contro c’è che per arrivare al loro campo con o senza macchina alle sei di sera ci impiego più di un ora e ora che non lavoro si può fare ma dubito che quando inizieremo a marzo dell’anno prossimo con il loro programma ne avrò il tempo. I terzi sono gli Irish. Come potete vedere da qui, http://eorugby.com/clubs/, sono una delle tre squadre dell’Ontario che giocano nel massimo campionato della Super League, hanno tre quattro squadre seniores e tutte le giovanili come gli Scottish ma sono una società nettamente strutturata e sono attaccati a casa. La cosa che non mi convince è che l’head coach oltre a giocare ancora non fa formazione. Deciderò a breve cosa fare!!!

Ci sono altre news, ieri con i dirigenti degli Irish abbiamo parlato un pò di futuro di come il Canada si sta muovendo e del fatto che anche qui come in Italia a partire dall’anno prossimo verrà istituita dalla federazione canadese una nuova figura di tecnico provinciale pagato e atto allo sviluppo del rugby in Canada. A sentire loro cercano persone qualificate, 3 IRB, con le caratteristiche simili alle mie, laureato scienze motorie con esperienza e tempo, e su questo fare parte degli Irish farebbe comodo visto che uno dei giocatori Old fa parte del consiglio canadese che deciderà dove smistare questi fondi. Per quello che riguarda la scuola uno dei ragazzi che gioca che insegna mi ha detto che potranno aiutarmi a trovare una scuola cattolica, vicino casa, senza problemi nel momento in cui passo la selezione vincendo il concorso e anche questo è molto comodo. Ieri inoltre ho scoperto che non parlare bene una lingua obbliga chi alleni a stare molto più attento su quello che dici e quindi ad avere maggiormente la loro attenzione. Devo abituarmi ad usare il diaframma, cosa che facevo parlando in italiano ma non in inglese in modo da evitare di avere mal di gola a distanza di più di 14 ore.

Avrei altre mille cose da raccontarvi ma ora il tempo a disposizione è finito e devo cercare lavoro anche oggi. Sto bene e sono contento, oggi tempo a parte sembra una giornata molto positiva.

Annunci

Informazioni su marcopiacentini

---
Questa voce è stata pubblicata in Rugby, Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Irish, Scottish o Hull Volant?

  1. lorenzo ha detto:

    d’istinto con la minoranza ………. poi se ti affermi lì, come è possibile, vuoi che gli altri siano così scemi da lasciarti andare? mantieni buoni rapporti e saranno loro a venirti a cercare e a quel punto ribalti la situazione di mercato. Se hai le gambe per restare in piedi (lato economico) il gioco ne vale la candela e ricordati che prendere la “gente per fame” è un sport più vecchio del rugby. Quindi resistere! pensare che se restavi qua ………

  2. marcopiacentini ha detto:

    pensare che se restavo la… probabilmente oggi ero single!!!

  3. Fiore ha detto:

    meglio avere molte opzioni che nessuna. 😀
    sono sicura che sceglierai la migliore!

  4. Pensare che se restavi qua a quest’ora giocavi pilone con il Gando 😛

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...